L’Associazione Tria Corda Onlus è impegnata da anni nella promozione di un progetto per la realizzazione di un Polo Pediatrico specialistico di II livello nel territorio salentino. Fra gli obiettivi che tale progetto si propone, riveste particolare rilevanza quello della realizzazione di una rete dell’emergenza-urgenza in età pediatrica e dell’individuazione di adeguati percorsi diagnostici-terapeutici-assistenziali che tengano conto delle necessità sanitarie della popolazione pediatrica, dei servizi esistenti e di quelli da istituire, della loro integrazione funzionale, e delle risorse umane ed economiche necessarie.

La carente progettualità, l’inefficienza del modo in cui i servizi vengono erogati, il ritardo dell’istituzione del Pronto Soccorso pediatrico, l’assenza di una Terapia Intensiva Pediatrica e il mancato coordinamento assistenziale ospedale-territorio sono spesso causa di squilibri che concorrono all’erogazione di cure non appropriate, alla migrazione sanitaria verso il Nord e agli elevati tassi di ospedalizzazione delle regioni meridionali.

È pertanto necessario un impegno culturale e formativo per migliorare le conoscenze e le capacità dei medici edegli infermieri coinvolti nell’assistenza in emergenza-urgenza pediatrica. Allo stesso tempo va sottolineata l’importanza dell’integrazione tra tutte le figure professionali interessate, mediche, infermieristiche e delle altre professioni sanitarie che, lavorando in modo coordinato, saranno nelle condizioni di poter formulare linee guida e protocolli condivisi, che tengano conto della peculiarità dell’età pediatrica ed offrano la migliore assistenza sanitaria possibile.
Il corso, fortemente voluto ed organizzato da Tria Corda Onlus, è strutturato lungo tre linee formative principali, collegate tra loro in modo logico:

  • dal territorio al servizio di emergenza, con presa in carico del paziente ed eventuale trasporto verso centri di livello superiore;
  • il percorso intra-ospedaliero e l’integrazione tra i diversi servizi diagnostici e assistenziali;
  • il dopo-dimissione, cioè il ritorno sul territorio, con relativa presa in carico e gestione dell’eventuale cronicità.

Le relazioni avranno un taglio eminentemente pratico e si baseranno prevalentemente sulla presentazione di casi clinici esemplificativi. Il corso sarà arricchito da una sessione di incontri con esperti e di due tavole rotonde, una con i professionisti coinvolti nella costruzione della rete dell’emergenza-urgenza pediatrica e l’altra con amministratori e rappresentanti delle istituzioni.

Il corso è inserito nel programma ECM del Ministero della Salute come attività formativa residenziale n.157-157212 per n. 100 medici Chirughi Specialisti. Il corso ha ottenuto 13 crediti formativi.

 SCARICA IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO