La comunità scientifica internazionale, con la validazione dell’American Psychological Association APA, ha approvato il metodo IPSM per la valutazione dell’impatto psicosociale che la distribuzione architettonico / spazio-funzionale degli edifici sanitari può avere sui suoi utenti. E’ un piccolo, ma grande passo per la ricerca scientifica in ambito di pianificazione e programmazione ospedaliera ed è basata su evidenza quantitativa, piuttosto che creativo/qualitativa.

Questo articolo descrive un approccio a una valutazione basata su metriche dello spazio pubblico negli ospedali che utilizza analisi qualitative e quantitative interdisciplinari. Il metodo, Indoor Public Space Measurement (IPSM), è adatto a ricercatori e progettisti che intendono valutare soluzioni spaziali centrate sull’utente in ospedali e strutture simili. SFONDO: L’assistenza sanitaria sta transitando verso una politica basata sul valore a tutti i livelli. Scegliere il giusto insieme di analisi qualitative e quantitative per supportare soluzioni di progettazione basate sul valore non è sempre un viaggio facile per i consulenti di progettazione sanitaria. Questo articolo cerca di riunire le analisi chiave per valutare l’impatto dello spazio pubblico dell’interno ospedaliero sul benessere psicosociale degli utenti dell’ospedale. METODO: Viene fornita una guida per l’esecuzione di analisi chiave per valutare l’impatto dell’ambiente ospedaliero dell’interno degli spazi pubblici sul benessere psicosociale degli utenti. Un case study dalla ricerca degli autori è utilizzato per illustrare l’applicazione del metodo. RISULTATI: Interpolando i risultati di tutte le analisi, il lettore può identificare dove nel layout si verificano la maggior parte delle interazioni tra gli utenti, identificare la loro tipologia e valutare il contributo al benessere psicosociale generale, e sapere quale gruppo di utenti è più esposto a uno specifico tipologia di interazione. CONCLUSIONI: Il metodo IPSM può aiutare i consulenti di design a misurare l’impatto dell’ambiente costruito dello spazio pubblico ospedaliero sul benessere psicosociale dei suoi occupanti: conoscenza fattuale della risposta comportamentale degli utenti rispetto alla wayfinding e all’interazione sociale. L’applicazione del metodo non è limitata alle sole impostazioni di assistenza sanitaria.

PUBBLICAZIONE SCIENTIFICA

Author information

Lacanna G1,2, Wagenaar C1, Avermaete T3, Swami V4.

Abstract
OBJECTIVE::
This article describes an approach to a metrics-based evaluation of public space in hospitals using cross-disciplinary qualitative and quantitative analyses. The method, Indoor Public Space Measurement (IPSM), is well suited to researchers and designers who intend to evaluate user-centered spatial solutions in hospitals and similar facilities.
BACKGROUND::
Healthcare is transiting toward a value-based policy at all levels. Choosing the right set of qualitative and quantitative analyses to support value-based design solutions is not always an easy journey for healthcare design consultants. This article seeks to pull together the key analyses to evaluate the impact of the hospital indoor public space on the psychosocial well-being of the hospital users.
METHOD::
A step-by step guide to performing key analyses to evaluate the impact of hospital indoor public space environment on the users’ psychosocial well-being is provided. A case study from the authors’ research is utilized to illustrate the application of the method.
RESULTS::
Interpolating the results of all the analyses, the reader can identify where in the layout most of interactions among users occur, identify their typology and evaluate the contribution to the general psychosocial well-being, and know which group of users is more exposed to a specific typology of interaction.
CONCLUSIONS::
The IPSM method can help design consultants to measure the impact of the built environment of hospital public space on its occupants’ psychosocial well-being: factual knowledge about the users’ behavioral response with respect to wayfinding and social interaction. The application of the method is not limited to healthcare settings only.
Per consultare lo studio completo

https://journals-sagepub-com.tudelft.idm.oclc.org/doi/10.1177/1937586718812439?fbclid=IwAR1ZlfSPIiV4uWyQC9aFpZShX1vhveVyNFxiIMD8dOhUO6kX5rwvd9Z0m_Q#articleShareContainer